“Tra un futuro sostenibile e un presente insostenibile,
abbiamo già scelto da che parte stare.”

Con Esemplare, diamo un nuovo significato al concetto di abbigliamento.

Capi innovativi e sostenibili, creati per rispondere alle esigenze dei consumatori di oggi, avendo in mente il futuro dei consumatori di domani. Capi che lasciano il segno nello stile di chi li indossa, ma che hanno un impatto zero sull’ambiente.

Con Esemplare abbandoniamo il pensiero lineare per un nuovo modo di pensare circolare. Grazie ai processi di riciclo e rigenerazione, ogni fine racchiude in sé la possibilità di un nuovo inizio.

 

LA SOSTENIBILITÀ DEI CAPI ESEMPLARE

Ci sono materiali che non troverai mai in un capo Esemplare. Poi ci sono i materiali innovativi, frutto della nostra ricerca, che troverai solo in un capo Esemplare.

-       Dal 2016 Esemplare ha completamente eliminato le sostanze ritenute tossiche o nocive dai principali standard internazionali, applicando i protocolli in maniera anche più restrittiva rispetto a quanto richiesto. Il paradigma di riferimento è lo ZDHC (Zero Discharge Hazardous Chemicals), rivolto a eliminare in tutti i processi produttivi della filiera le sostanze presenti nelle liste MRSL (Manufacturing Restricted Substance List, per quanto riguarda prodotti chimici usati nei processi produttivi) e PRSL (Product Restriced Guidance List, per quanto riguarda i materiali contenuti nel prodotto finito).

 

Ingegnerizzare e sperimentare nuove tecnologie e nuovi tessuti ci permette di creare dei capi unici: non solo sostenibili, ma anche innovativi e altamente performanti.

-       Le collezioni Esemplare sono sostenibili al 100%.

-       La collezione Esemplare per l’autunno/inverno 2020 è composta con più del 56% da materiali riciclati.

-       Thermore Ecodown è un’innovativa imbottitura frutto della ricerca Esemplare. È costituita al 100% da fibra riciclata ottenuta dal riutilizzo di 10 bottiglie di plastica.

 

Vogliamo ridurre il consumo di risorse (materie prime vergini, acqua ed energia) e aumentare la qualità dei prodotti riciclati, per questo è in atto la certificazione delle materie prime utilizzate da Esemplare secondo i Global Recycle Standard (GRS) di ICEA.

 

“Un nuovo modo di vedere e fare le cose, di vivere il proprio tempo, con attenzione, intelligenza e spirito critico.”

 

LA SOSTENIBILITÀ DEI PROCESSI ESEMPLARE

Tutti i processi che riguardano i capi Esemplare sono una implementazione autentica e fedele dei principi dell’economia circolare: un sistema economico a ciclo chiuso, che riesce ad autoalimentarsi e ad autorigenerarsi.

I valori della sostenibilità caratterizzino non solo il prodotto finito, ma animano tutti i nostri dipendenti e trovano applicazione nel nostro lavoro quotidiano.

-       Design sostenibile: ci facciamo ispirare dai concetti di modularità, versatilità e adattabilità e sviluppiamo capi che possano essere continuamente aggiornati, che siano duraturi e riparabili.

-       Ricerca e sviluppo: Innovation for regeneration è la direzione che ci guida verso il futuro Esemplare. Studiamo, sviluppiamo e ingegnerizziamo nuove tecnologie, materiali e tessuti che garantiscano altissime prestazioni, senza attingere a materie prime vergini.

-       Approvvigionamento: utilizziamo solo tessuti italiani ed eco-sostenibili, conciliando tradizione e innovazione.

-       Produzione: localizziamo le nostre proprie produzioni in Italia, affidandoci alla qualità del Made in Italy, o in Europa, rinunciando a delocalizzare ogni forma di produzione in Oriente.

-       Riciclo e rigenerazione: il nostro obiettivo è quello di “fare di più e meglio con meno”. Controlliamo e riduciamo gli sprechi. Utilizziamo, rigeneriamo e ricicliamo i materiali impiegati nel processo produttivo, ridando valore ai rifiuti.

-       Waste management: dal 2019, abbiamo stretto una partnership con Green Line per la gestione di tutti i tessuti di scarto. Dopo un'accurata operazione di selezione e smistamento, i materiali vengono inviati specifiche aziende in grado di donar loro una seconda vita, ritrasformandoli in materia prima.

-       Efficienza energetica: impieghiamo fonti di energia rinnovabili e certificate, facendo attenzione a farne un uso efficiente e minimizzando gli sprechi.

-       Efficienza idrica: i nostri impianti di trattamento delle acque reflue sono attentamente progettati. Inoltre, svolgiamo accurati controlli di processo e gestione chimica, seguendo standard che vanno oltre gli obblighi di legge, per ridurre al minimo gli inquinanti chimici, fisici e biologici.

-       Formazione dei dipendenti: vogliamo aumentare il livello di consapevolezza dei nostri collaboratori per fare in modo che le risorse a disposizione siano sempre usate con attenzione e consapevolezza.

 

IL NOSTRO IMPEGNO VERSO LA SOSTENIBILITÀ

Esemplare è la massima espressione dei valori e dei principi che guidano tutto il Gruppo Pattern: un progetto che muove da convinzioni radicate e sincere, un nuovo modo di fare impresa in maniera intelligente, etica e sostenibile.

-       Nel 2013 Pattern è la prima azienda italiana di confezionamento a ottenere la certificazione internazionale SA8000-Social Accountability.

-       Nel 2018 Pattern aderisce agli obiettivi di sviluppo sostenibile (United Nations SDGs) individuati dall’ONU nella 2030 Agenda for Sustainable Development. Il progetto “From Red to Green Carpet” mira a rendere l’azienda carbon neutral entro il 2023, alla sostenibilità sociale e ambientale e all’implementazione dei principi della circular economy.

-       Nel 2019 Pattern è la prima azienda italiana ad aderire come firmataria della "Carta delle Nazioni Unite per i cambiamenti climatici (UNFCCC)", riconoscendo le responsabilità dell’industria della moda e intraprendendo un percorso verso la decarbonizzazione. Pattern si pone l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra del 30% entro il 2030.

 

MISURARE PER MIGLIORARSI

Misurare significa capire e acquistare consapevolezza del nostro impatto sull’ambiente. È il punto di partenza per indirizzare i nostri sforzi verso azioni mirate, perseguendo obiettivi concreti e quantificabili. Solo ciò che si misura si può ridurre.

-       Dal 2016 Pattern è l’unica PMI nel settore del tessile e abbigliamento a redigere un rapporto annuale di sostenibilità seguendo le linee guida del GRI (Global Reporting Initiative).

-       Dal 2019 Pattern partecipa alla rendicontazione di CDP sul Climate Change, dimostrando trasparenza e responsabilità su tematiche ambientali centrali alla transizione low-carbon. In Italia sono solamente 3 le aziende nel settore della moda ad aver partecipato.

| Pattern è nella fascia “Awarnessdel CDP SUPPLIER ENGAGEMENT RATING REPORT 2019.

| Pattern è nella fascia “Disclosuredel CDP SCORE REPORT - CLIMATE CHANGE 2019.

 

“Se possiamo progettare un capo totalmente ecosostenibile e possiamo produrlo nel pieno rispetto dell’ambiente, allora abbiamo il dovere di farlo.”

 

 

LA SOSTENIBILITÀ DELLA FILIERA ESEMPLARE

Siamo convinti che il cambiamento diventa reale solo se è di tutti, se si nutre degli stessi valori ed è spinto da una visione comune: per questo perseguiamo l’idea di una Responsabilità Sociale di filiera.

Vogliamo creare una filiera sana e trasparente che, partendo dalle materie prime, raggiunga il cliente finale insieme ai capi Esemplare.

-       Nel 2013 Pattern ottiene la certificazione internazionale SA8000 Social Accountability a garanzia dell’eticità della propria filiera produttiva e del proprio ciclo produttivo e chiede a tutta la sua supply chain di aderire agli stessi standard.

-       Nel 2015 Pattern aderisce al progetto Europa 2020 (P2020) che promuove l’adozione di pratiche di gestione chimica più sostenibili nella filiera tessile, dell’abbigliamento, delle calzature e della pelle:

| Abbiamo esteso l’adozione del Protocollo Internazionale ZDHC (Zero Discharge Hazardous Chemicals) a tutti i nostri fornitori, eliminando completamente le sostanze ritenute tossiche o dannose da tutta la nostra filiera.

| Abbiamo adottato un Chemical Management System (CMS), vale a dire un insieme di documenti e di procedure che ogni azienda della nostra filiera deve redigere e seguire, a cominciare da una lettera di intenti fino alla documentazione di conformità per tutti i materiali forniti.

| Monitoriamo e verifichiamo costantemente la catena produttiva attraverso specifici strumenti e indicatori di valutazione. In questo modo garantiamo che la nostra filiera sia sempre trasparente e certificata.

| Stiamo lavorando alla creazione di una vera e propria community per coinvolgere fornitori e stakeholder nel raggiungimento di obiettivi sostenibili condivisi. Vogliamo organizzare una tavola rotonda che sia luogo di confronto e occasione concreta per fissare target precisi e misurabili.

 

-       L’84% delle materie core sono italiane.

-       Il 59% dei fornitori di materie prime core è in possesso di certificazioni di qualità con un miglioramento rispetto alla situazione dell’anno precedente.

-     L’83% della filiera è già conforme ai requisiti P2020.

 

LA SOSTENIBILITÀ DELLE STRUTTURE ESEMPLARE

La sostenibilità di Esemplare comincia nel nostro quotidiano e negli ambienti in cui operiamo.

Prendiamo decisioni responsabili su ogni aspetto delle nostre attività, a cominciare dalla progettazione delle strutture e delle infrastrutture aziendali.

-       Dal 2018 acquistiamo solo energia verde per coprire il nostro fabbisogno.

-       Nel 2019 abbiamo modificato il nostro sistema di illuminazione, installando lampade a LED in tutti i locali. Inoltre, abbiamo migliorato l’isolamento termico e luminoso dello stabilimento, cambiamento i serramenti e gli infissi.

-       Utilizziamo solo carta riciclata, risparmiando una quantità considerevole di energia, acqua e alberi, e riducendo il nostro impatto sull’inquinamento dell’acqua e dell’aria.

-       Abbiamo installato distributori di acqua potabile per i nostri dipendenti, evitando un consumo complessivo di 20.000 bottigliette di platica.

 

Entro il 2023 miglioreremo tutte le infrastrutture e riconfigureremo in modo sostenibile la nostra industria, aumentando l’efficienza nell’utilizzo delle risorse e adottando tecnologie e processi industriali più puliti e sani per l’ambiente.

-       Entro maggio 2020 implementeremo un impianto fotovoltaico per autoconsumo. Secondo lo studio che abbiamo svolto, l’impianto ci permetterà di ridurre le emissioni di 28 tonnellate l’anno e coprirà più del 45% dei consumi di energia elettrica dello stabilimento e quasi il 100% del fabbisogno di energia elettrica nei mesi estivi.

-       Entro il 2020

| implementeremo un impianto geotermico da 140 kW che andrà ad alimentare il nuovo magazzino;

| realizzeremo un giardino pensile in grado di assorbire parte dell’anidride carbonica prodotta dallo stabilimento.

-       Entro il 2023

| ridurremo il consumo di gas;

| ci doteremo di mezzi di trasporto elettrici e istalleremo le colonnine di ricarica presso i nostri stabilimenti.

logo2.png icea2.png